14/11/2013 : PRIMARIE, SCELTA DEL CANDIDATO SINDACO A BARI

Solo un percorso leale, democratico, condiviso può portare alla scelta di un candidato sindaco per il centrodestra barese che possa vincere le prossime elezioni amministrative. Diciamo no invece a nomi“calati” sul territorio, no alle decisione prese da pochi e che non tengono in alcun conto quelle che sono le esigenze, le priorità, le criticità che –segnalate dagli stessi cittadini – possono determinare in tempi brevi una puntuale inversione di tendenza nel governo della città dopo anni di immobilismo amministrativo. Ci vuole passione, ma non solo. Il centrodestra, con il Pdl/Forza Italia in testa, deve compiere uno sforzo maggiore e più incisivo rispetto agli avversari politici, con una strategia nuova che non lasci nulla al caso e pianifichi attentamente di concerto con quella società civile che dovrà essere in prima linea nell’impegno per il rilancio della seconda metropoli del Sud Italia. Per questo chiedo con forza un coinvolgimento “dal basso”, con assemblee cittadine da avviare al più presto e incontri e confronti con Comitati di quartiere, rappresentanti delle Circoscrizioni, categorie professionali e dell’economia reale, Associazioni giovanili e di volontariato, studenti: uniti per fare sintesi e proporre candidature forti e idonee a quel passaggio non più rinviabile – per un centrodestra moderno – che saranno le primarie di coalizione e che consegneranno alla città il nome – scelto dalla città stessa – del candidato sindaco. Il prossimo governo della città capoluogo dovrà necessariamente essere espressione di un reale percorso di proposta, elaborazione, ascolto e sintesi, con tempi, contenuti e modi largamente condivisi, partecipati e sostenuti dai cittadini e nei quartieri. La scelta finale dovrà essere espressione dei valoridi un moderno centrodestra, che sappia parlare a tutta la società con contenuti, donne, uomini e programmi innovativi. Tutti dovranno recitare una parte di primo piano con l’obiettivo comune di riportare il Pdl e il centrodestra a svolgere il ruolo di protagonista nel futuro della città e della regione.

Sen. Massimo CASSANO Gruppo Pdl

Lascia un Commento