Massimo Cassano con il Nuovo Centro Destra

www.massimocassano.it
Sen. Massimo Cassano

22 Luglio 2015

Fiera del Levante, a fine anno il decreto per il contributo di solidarietà

Con l'approvazione definitiva del decreto 65/2015, convertito in legge con modificazioni dalla L. 17 luglio 2015, n. 109 contenente misure importanti su pensioni, ammortizzatori sociali e garanzie TFR, sono stati stanziati 150 milioni di euro per le imprese che hanno accesso alla cassa integrazione e 140 milioni per quelle che non ne hanno accesso.
Relativamente all’Ente Fiera del Levante, il decreto di ammissione al contributo di solidarietà - a preventivo, non essendo il periodo del tutto maturato - sarà emesso entro l’anno. Seguirà la liquidazione – distribuita in diverse tranche – delle somme spettanti richieste.
L’Ente Autonomo Fiera del Levante aveva presentato istanza ai fini dell’ottenimento del contributo di solidarietà ai sensi dell’art. 5 comma 5 della legge 236/ 93, per il periodo dal 01/07/2014 al 30 /06 /2016 , presso la Direzione Territoriale del Lavoro di Bari in data 10/07/2014.
“Come è noto – spiega il senatore Massimo Cassano, Sottosegretario al Lavoro – il decreto 65/2015 contiene misure importanti su due temi di rilievo: pensioni ed ammortizzatori sociali. Per quanto riguarda questo ultimi, è disposto un incremento di 1.020 milioni di euro, per il 2015, del Fondo sociale per occupazione e formazione, ai fini del finanziamento degli ammortizzatori sociali in deroga. Nel capitolo ammortizzatori rientrano i contratti di solidarietà, efficace strumento di tutela dei livelli occupazionali, per i quali il decreto prevede lo stanziamento, per il 2015, di 290 milioni aggiuntivi: 150 milioni destinati all’innalzamento dal 60 al 70% dell’integrazione salariale dei contratti di Tipo A e 140 milioni ai contratti di Tipo B, per evitare o ridurre le eccedenze di personale. Il Governo sta proseguendo nel suo impegno per la gestione delle crisi aziendali e soprattutto per garantirne i livelli occupazionali. Non posso quindi che essere soddisfatto dall'inclusione della Fiera del Levante, alle prese con una seria situazione di crisi e che adesso con rinnovate ed efficaci politiche aziendali, messe in atto anche con grande coraggio dal presidente dell'Ente, Prof. Ugo Patroni Griffi e dall’intero Consiglio di Amministrazione, sta lavorando per il rilancio di una vera Istituzione che ha degnamente rappresentato il mondo dell'imprenditoria della mia Puglia e di tutto il Sud Italia”.
Sulla questione interviene il presidente dell'Ente Fiera, Ugo Patroni Griffi: “Contrastare la crisi della Fiera del Levante e rilanciarne il futuro, sostenendo il piano di ristrutturazione, è un dovere fondamentale per chi amministra un'Istituzione che è stata, e deve tornare ad essere, simbolo di un Sud diverso, capace di competere alla pari con le economie avanzate d'Europa. In questi mesi di intenso lavoro da parte della presidenza della Fiera del Levante e dell’intero Consiglio di Amministrazione tutti hanno svolto con rigore la loro parte e grazie anche alla collaborazione con il Ministero del Lavoro, in particolar modo nella persona del Sottosegretario Massimo Cassano, si è potuto fare un passo decisivo verso il compimento di un percorso per la riqualificazione di uno dei maggiori punti di riferimento economico, culturale, sociale e politico del Mezzogiorno”.
Copyright 2013 massimocassano.it - Pagina ufficiale di Massimo Cassano - Pixellers